VELOCITÀ VARIABILE




 
driven-tit.png


 
L’utilizzo dei compressori a vite LA PADANA con sistema di controllo “DRIVEN“ a velocità variabile, rappresenta la soluzione tecnicamente più avanzata, semplice ed efficace per il controllo della produzione d’aria in funzione delle richieste.
Questo sistema genera notevoli vantaggi.
Il risparmio energetico, rappresenta, senz’ombra di dubbio, il maggior vantaggio derivante dall’utilizzo del sistema “ DRIVEN “ rispetto a differenti tecnologie e metodi di regolazione alternativi.
Esempio di risparmio energetico: nei compressori, la portata è direttamente proporzionale alla velocità di rotazione. Riducendo la velocità di rotazione del motore del 30%, la portata del compressore sarà, di conseguenza ridotta del 30%. Il consumo di energia però, si riduce di circa un 65%, come si può dedurre dal grafico sottostante. I rapporti esistenti tra Portata, Pressione, Velocità e Potenza sono di seguito indicati.



driven-grafico.png

QUANTO SI RISPARMIA?
Questo calcolo è esemplificativo e qualsiasi tecnico potrà verificare nella propria applicazione il reale risparmio energetico. Supponiamo che il compressore sia utilizzato su un impianto di Verniciatura, dove la portata d’ aria può variare in base alle lavorazioni. Consideriamo un compressore di potenza nominale 30 kW utilizzato per un tempo medio giornaliero di 8 ore e per un periodo di 200 giorni all’anno.
Con un funzionamento medio giornaliero di: 4 ore alla portata nominale, 2 ore a metà della portata, 2 ore ad un quarto della portata. Nel caso in cui il compressore sia alimentato direttamente da rete, il consumo elettrico previsto per un anno sarà di:
Consumo elettrico annuale = 30kW x 8 h x 200gg. = 48.000 kWh.


CON IL SISTEMA “ DRIVEN “ della PADANA
Funzionamento a metà portata: Per funzionare a portata dimezzata, il motore dovrà funzionare ad una velocità pari al 50% della velocità nominale.
La frequenza di uscita dell’inverter sarà quindi dimezzata. La potenza richiesta dal motore per lavorare al 50% della velocità sarà pari
ad un ottavo della potenza nominale, quindi a solo 3.75 kW. Funzionamento ad un quarto di portata: Per lavorare ad un quarto della portata, il
motore dovrà girare ad una velocità pari al 25% della velocità nominale. In questa condizione, la potenza assorbita dal motore sarà pari a solo un
sessantaquattresimo della potenza nominale, quindi a solo circa 0.5 kW. Consumo elettrico annuale con “ DRIVEN “ = [(30 kW x 4h) + (3,75 kW x
2h) + (0,5 kW x 2h)] x 200gg. = 25.700 kWh.

INOLTRE SI OTTIENE
La portata e la pressione saranno regolate variando i dati dalla scheda elettronica del “ DRIVEN “ e la velocità di rotazione del motore del compressore
si adegueranno ai dati impostati. Nei quadri elettrici dei compressori “ DRIVEN “ al proprio interno incorporano diversi dispositivi che
semplificano l’installazione ela messa in servizio della macchina. Sul display ad alta luminosità del sistema “ DRIVEN “ posto sul fronte del quadro
vengono regolati tutti i valori di taratura, di lavoro e di manutenzione del compressore.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Contattaci per avere maggiori informazioni, siamo a tua disposizione

CONTATTACI